performer: Pippo Gentile, Giada Meggiolaro
regia: Chiara Bortoli
testi: Daniela Perissinotto
tecnica: Simone Sonda
musiche: Nosaj Thing, Nobuo Uematsu, Fabri Fibra, Pole, Yann Tiersen
durata: 60 minuti
Tecniche utilizzate: azioni performative di danza, teatro, musica

“Ho capito che l'appetito dell'uomo è infinito perchè non appartiene al corpo ma all'anima”.

Enzo Bianchi

“Ma esiste una fame che è solo di cibo? Esiste una fame del ventre che non sia indizio di una fame più generalizzata? Per fame, intendo quel buco spaventoso di tutto l'essere, quel vuoto che attanaglia, quell'aspirazione non tanto all'utopica pienezza quanto alla semplice realtà: là dove non c'è niente, imploro che vi sia qualcosa.”

Amelie Nothomb

FONTI:

Enzo Bianchi: “il pane di ieri” Letizia Nucciotti: “L'antichef” Amelie Nothomb: “Metafisica dei tubi”; “Biografia della fame” Fabiola De Clercq: “Tutto il pane del mondo” K.Gray e N.Sharratt: “Mangia i piselli”

LO SPETTACOLO:

Si mangia per sopravvivere, per provare piacere, per mettersi in relazione con il mondo, con l'altro: su questi aspetti ci siamo soffermati, esplorando da una parte, il “mangiare” come fatto meccanico, come bisogno, dall'altra l'aspetto legato alle emozioni e agli stati d'animo. Abbiamo scelto di indagare, quindi, non solo l'aspetto comportamentale, ma anche e soprattutto quello emozionale. Ci interessava esplorare le svariate sfaccettature del rapporto che abbiamo con il cibo e degli stili di vita ad esso connessi: cercare nell'intimo le gioie, le paure, gli stati d'animo che accolgono o riufiutano il bisogno di cibo. Per questo non abbiamo voluto raccontare una storia, ma tante; 10 storie diverse tra loro. Diverse per contenuto e per il linguaggio scelto per raccontare, così da rendere lo spettacolo continuamente ricco di sorprese. Si va quindi dalla danza, alla musica, dal racconto al ricordo. Molta importanza è stata data alla parte scenografica e illuminotecnica, con una struttura di fondo che cambia colore e dà ad ogni quadro una connotazione stilistica propria. Unico elemento scenico, un tavolo rettangolare che è tavolo sì, e sopra infatti si fa merenda e si pranza, ma è anche letto, divano, casa, rifugio, cornice, lavagna, diario intimo, terreno di scontro...

I LINGUAGGI

Lo spettacolo è composto da 10 scene indipendenti (10 quadri) che si svolgono e si chiudono come brevi azioni performative. In scena i 2 performer diventano 2 bambini in crescita verso l'adolescenza, 2 piccoli d'uomo in un momento di grande rivoluzione personale (2 piccoli d'uomo in muta). Attraversati da bisogni, scoperte, sogni, doveri, desideri... primo tra tutti quello di crescere, di lasciarsi dietro il loro stato di bambini, di diventare grandi! Desiderio sì, ma anche dovere al quale applicarsi, imparando le regole del gioco, studiando, provando, e, non ultimo, mangiando. Per bisogno o per piacere, per noia, per stress, per passione o per dovere. Tra loro e il cibo si intesse un dialogo profondo che tocca il corpo e le emozioni, muove i sogni, riempie (per un po') il vuoto, sazia (per un po') la mancanza, parla di legami e affetti, di domande d'amore, e a tratti si tesse con l'ombra e anche con la malattia.

Calendario eventi

Dicembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
21:00
Noventa Padovana
Data :  Sabato 2 Dicembre 2017
3
16:00
Desio (MB)
17:00
Campese di Bassano del Grappa
Data :  Domenica 3 Dicembre 2017
4
5
6
7
8
16:00
Teatro Duse - Asolo (TV)
Data :  Venerdì 8 Dicembre 2017
9
10
16:00
Teatro Verdi (PD)
17:00
Q.re S.Vito di Bassano del Grappa
Data :  Domenica 10 Dicembre 2017
11
12
16:00
Turate (CO)
Data :  Martedì 12 Dicembre 2017
13
14
10:00
Teatro Dario Fo - Camponogara (VE)
Data :  Giovedì 14 Dicembre 2017
15
16
17
16:00
Lecco
Data :  Domenica 17 Dicembre 2017
18
19
10:00
Reggio Emilia
Data :  Martedì 19 Dicembre 2017
20
21
22
23
24
25
26
27
28
16:00
Teatro Goldoni - Venezia
Data :  Giovedì 28 Dicembre 2017
29
30
31

Seguici nei social

 

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies dal nostro sito web. Consulta privacy policy.

  
Prosegui...